F1 - GP China 2007 - Ritiro di Hamilton in pit lane!

Nel campionato mondiale di Formula 1 del 2007, quello passato alle cronache per la celebre Spy story che ha coinvolto la McLaren e la Ferrari, con i progetti della scuderia di Maranello trafugati da un dipendente infedele e rivenduti alla compagnia di Woking, il pilota britannico Lewis Hamilton era al debutto e, nonostante l'inesperienza, si trovava in testa al mondiale con un considerevole vantaggio di punti sui principali rivali: il compagno di team Fernando Alonso e il ferrarista Kimi Raikkonen.

Nella penultima prova della stagione, nel Gran Premio di Cina, Hamilton partiva dalla pole position con Raikkonen che lo affiancava in prima fila. Alle loro spalle, Felipe Massa e Fernando Alonso. Con una condotta di gara aggressiva, forse addirittura scellerata, Hamilton cercò di avvantaggiarsi sui rivali facendo un pit stop in meno, finchè i suoi pneumatici non risultarono eccessivamente deteriorati. Quando la sosta ai box era divenuta ormai indispensabile, il britannico commise l'errore più grossolano della sua carriera: arrivò lungo nella pit lane, uscendo di pista e finendo nella ghiaia. Inutili furono i tentativi di rientrare in pista, così come le richieste di aiuto ai commissari.

Lewis Hamilton fu costretto al ritiro e questo permise a Raikkonen (che vinse il Gran Premio di Cina) e ad Alonso (secondo al traguardo) di recuperare punti fondamentali per tenere aperto il mondiale: il GP del Brasile nel quale a trionfare fu ancora una volta Kimi Raikkonen che riuscì così a conquistare anche il campionato piloti.

Autore marcolestu
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube Iv Dolgikh. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!