GP Ungheria 1988 - Ayrton Senna vs Alain Prost

Il 7 agosto 1988 si corre all'Hungaroring il Gran Premio d'Ungheria, decima prova del campionato mondiale di Formula 1 1988. La stagione è caratterizzata dal dominio del team McLaren-Honda, che schiera i due fenomeni Ayrton Senna e Alain Prost.

Dopo 9 gare il francese guida la classifica con 60 punti, contro i 57 del compagno di squadra brasiliano. Fino a quel momento i due piloti della scuderia inglese hanno letteralmente cannibalizzato il mondiale, vincendo tutte le gare disputate (5 successi per Senna e 4 per Prost).

All'Hungaroring il copione non muta e le due MP4\4 sono destinate a spadroneggiare ancora una volta. Se Senna ottiene l'ottava pole stagionale, Prost è però costretto a partire dalla settima posizione. Dietro al brasiliano parte Nigel Mansell, a bordo della Williams-Judd.

Al semaforo verde Senna mantiene la testa della corsa davanti alle Williams di Mansell e Patrese. Prost è invece nono, ma già dai primi giri inizia a risalire posizioni, sino ad occupare il quarto posto al giro 27. Mentre al brasiliano non riesce la fuga, al francese invece riesce la rimonta fino al secondo posto e l'inseguimento al compagno di squadra.

Al 49° giro l'episodio che potrebbe decidere la gara a favore di Alain Prost. A causa dei diversi doppiaggi il francese riesce ad avvicinarsi ulteriormente a Senna, ora distante poco meno di un secondo. Il brasiliano è inoltre intento a doppiare il francese Dalmas (Lola) e l'italiano Tarquini (Coloni-Ford). Approfittando di questa fase confusa di doppiaggio, Prost sfodera l'attacco sul rettilineo affiancando il rivale e sorpassandolo insieme ai due doppiati. Dopo la staccata successiva al rettilineo il francese è davanti a Senna, ma nella frenata successiva va leggermente lungo e il brasiliano si riprende la posizione.

Da quel momento in poi, nonostante la continua pressione di Prost che si manterrà sempre a ridosso del compagno di squadra, Senna riesce a vincere la gara. Alla fine il distacco sarà di poco più di mezzo secondo, ma tanto basta a Senna per vincere il Gp magiaro e agganciare il rivale in testa alla classifica.

Con la vittoria il brasiliano infatti vola a 66 punti, lo stesso punteggio di Prost. A questo punto mancano solo sei gare al termine del campionato e i due piloti McLaren sono gli unici a poter lottare per il titolo. Un dominio totale quello della vettura inglese, con cui i due fuoriclasse vinceranno ben 15 gare in stagione (8 Senna e 7 Prost). Al termine della stagione Senna conquista il suo primo titolo, ma la rivalità con Prost è solo all'inizio.

Autore vdc1985
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube F1 Fans. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Avvia
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!