Incidente Senna - Prost A Suzuka 1989

La rivalità tra Ayrton Senna e Alain Prost quando entrambi sedevano sul sedile della McLaren Honda è stata forse una delle più accese di sempre nella storia della Formula Uno. Soprattutto nel biennio 1988-1989 allorchè la loro vettura era indiscutibilmente la migliore del circus e solo chi avrebbe vinto questo duello fratricida si sarebbe potuto aggiudicare il titolo mondiale. Dopo la vittoria di Ayrton Senna nel 1988, l'anno successivo a due sole gare dal termine Alain Prost comandava la classifica con ben 16 punti di vantaggio sul compagno di scuderia. Consapevole che sarebbe bastato un ritiro all'avversario per laurearsi campione, a pochi giri dal termine del Gran Premio di Suzuka, Prost resistette al tentativo di sorpasso di Senna, arrivando al contatto tra le due monoposto. I danni peggiori li riportò il pilota Francese, immediatamente costretto al ritiro. Il Brasiliano invece, aiutato dai commissari di pista, riprese la marcia e si aggiudicò la corsa, venendo però squalificato per aver tagliato la chicane in occasione dell'incidente. Prost divenne così campione del mondo piloti di Formula Uno 1989, acuendo ancor di più la rivalità con Senna, che solamente un anno dopo lo ripagò con la stessa moneta, sempre nel circuito di Suzuka.
Autore marcolestu
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!