Tributo a Gilles Villeneuve - Il cuore sul volante

Un omaggio a Gilles Villeneuve, il pilota più amato dai ferraristi. Non ha mai conquistato il titolo mondiale di Formula 1, ha tagliato per primo la bandiera a scacchi per sole sei volte. Ma nel suo modo di correre, i tifosi della Rossa hanno visto l'uomo che mette il cuore sul volante, per cercare di stare sempre davanti agli avversari. E' questa la caratteristica che ha reso Villeneuve l'idolo dei tifosi della Ferrari.

A cominciare dal Drake, Enzo Ferrari, che lo ha amato come un figlio, e che lo ha difeso in più occasioni dagli attacchi della stampa, che criticava aspramente, all'inizio, le sue manovre spericolate.

Generoso, imprevedibile, indomito. Queste le caratteristiche di Gilles quando indossava il casco e si infilava all'interno di una vettura di Formula 1. Caratteristiche che già aveva maturato nel Quebec nella spettacolari gare tra motoslitte.

E Villeneuve guiderà le Formula 1 come se si trattasse di una motoslitta, anche con tre ruote, senza alettone, con la vettura distrutta, in situzioni di scarsissima visibilità.

Nel 1978, in Canada, davanti al suo pubblico, Gilles Villeneuve conquista la sua prima vittoria in Formula 1. 

Una delle sue vittorie più belle, anche se non valida per il Mondiale di Formula 1, è quella di Brands Hatch, nella "Race of Champions", dopo una bella battaglia con Nelson Piquet e Mario Andretti.

Autore maxsbard
Vota questo articolo
Il video e l'immagine di anteprima sono proprietĂ  del canale Youtube f1worldit. Nel nostro blog vengono solamente incorporati tramite tag iFrame.
Guarda il video
Condividi

Lascia il tuo commento!