Tributo a Gilles Villeneuve. Il piccolo grande campione!!!

Venerdì 8 Maggio 2015 saranno passati ben 33 anni da quel tragico 8 Maggio 1982, quando nelle qualifiche del Gran Premio del Belgio, all'autodromo di Zolder, perse la vita uno dei più grandi e amati piloti di Formula 1, il canadese Gilles Villeneuve. Le persone non più giovanissime ricorderanno sfrecciare quella rossa Ferrari con il numero 27, il numero di Gilles. Il pilota era nato a Saint Jean sur Richelieu in Canada il 18 Gennaio del 1950 ed aveva cominciato, giovanissimo, la sua attività, proprio nel paese nord americano, nelle gare di motoslitta. Successivamente, nel 1976, partecipò alle gare di Formula Atlantic canadesi ed americane fino ad esordire in Formula Uno nel 1977 al Gran Premio di Gran Bretagna, al volante di una vecchia McLaren. E fu proprio lì che fu notato dal grande Enzo Ferrari, che lo volle nella sua scuderia negli ultimi due Gran Premi del 1977, in sostituzione di Niki Lauda che, dopo aver vinto quel mondiale anticipatamente, decise di smettere. Da quel momento, il nome di Gilles è sempre stato indissolubilmente legato al marchio Ferrari, per la quale ha corso fino alla sua prematura morte. Il piccolo canadese (piccolo perché era alto 1,56 cm. e pesava 50 Kg.) ha vinto con la Ferrari 6 Gran Premi di Formula Uno e il suo miglior risultato fu il secondo posto al mondiale piloti del 1979, dietro il compagno di squadra e amico fraterno Jody Scheckter. Un ricordo indelebile di quell'anno fu proprio il Gran Premio d'Italia, a Monza, dove Villeneuve scortò il compagno alla conquista del mondiale, in una magnifica passerella rosso Ferrari. Il suo unico cruccio, è stato quello di non aver portato a casa un titolo mondiale piloti, che avrebbe ampiamente meritato, ma, forse, per la sua troppa generosità e il suo non essere troppo calcolatore,il sogno non è poi diventato realtà. Unica consolazione per il povero Gilles, è stata quella di aver visto da lassù il figlio Jacques vincere il titolo mondiale nel 1995 con la Williams. Questo è un tributo ad un vero campione che, insieme ad un'altro grande Ayrton Senna, é a tutt'oggi uno dei più amati e celebrati da tutti gli appassionati di automobilismo.
Autore Floryblackcat
Vota questo articolo
Condividi

Lascia il tuo commento!

Newsletter

Seguici per rimanere sempre aggiornato!